LUNA IN ESTATE E GIORNI AMANTI

  • maggio 15, 2020

Pham The My è un caso eccezionalmente raro nell’industria musicale vietnamita, sia prima che dopo il 1975. È un musicista comunista vietnamita, ma le sue canzoni sono ampiamente cantate da cantanti di soldati nazionali. livelli, se non veramente ben compresi, quelle canzoni sono facilmente scritte per errore nella Repubblica del Vietnam. Di conseguenza, alcune delle sue famose canzoni sono state ufficialmente autorizzate e cantate ovunque: “La rosa sulla sua camicia”, “I fiori stanno ancora sbocciando nella patria” … sono autorizzati a cantare, come ad esempio: “Luna nelle strade” e “Cari vecchi tempi”.

Sia “Moon in the Streets” che “Dear Past Days” meritano di essere elencati come i migliori brani d’oro nel sud prima del 1975. Un sacco di famosi cantanti nel sud quel giorno, e Al momento all’estero, presenta ancora queste 2 canzoni: Duy Khanh, Giang Tu, Tuan Vu, in seguito Bang Bang, Dan Nguyen, Truong Vu, Nhu Quynh …

La canzone “Moon on the street” ha frasi molto belle, ma deve avere un’anima delicata, amare la patria, toccata dai tempi, l’autore può scrivere

Un sottile ingresso a casa sua, la Royal Poinciana
Amante della camicia blu
Bel pomeriggio sole patria
O triste musica notturna

bene

La luce della luna sta per svanire sulla strada
Bene ho rotto
Tornerò domani
Regali per me ricordava di aver copiato la poesia

Ma su questa nota, parliamo principalmente di “Dear Old Days”. Questa canzone, secondo me, deve ascoltare Duy Khanh cantare per vedere la bellezza e la tristezza della tempesta della guerra di tempesta, ciò che rimane della nostalgia, ci saranno solo bellissimi ricordi dei pacifici vecchi tempi, cordiale. In particolare, le frasi

Ho sentito che è crollato allo stop shop in passato
Bevi acqua di cocco o lacrime a casa

Ogni volta che ascolto, mi gonfio il cuore.

La cosa speciale, “Dear old days”, era in origine una poesia di suo fratello musicista – il poeta Pham Ho, poi radunata nel Nord. Dopo che Pham Ho scrisse la poesia, nel sud, Phạm Thế Mỹ pubblicò anche una canzone con lo stesso nome, ma i testi erano più umani e più emotivamente piacevoli, sebbene il contenuto principale riguardasse “giorni”. vecchio”. Beh, solo a parlarne, parlare troppo a lungo si è diffuso attraverso la politica …

La poesia di Pham Ho:

Gli ho già sparato
Cari vecchi tempi
Non riesco a fermare la mia mano
Cari vecchi tempi
Deve averlo dimenticato
Per quanto mi riguarda, ricordo:
Vasto villaggio di mare di riso
Rugiada del mattino ed erba di zucchero bianco
I miei due figli
Quaderni pubblici
Vestiti stropicciati sonno
Passi paralleli a piedi nudi
La mamma spremeva sacchi di riso e pezzi di ricambio
Spalline rotte con cappello largo
In una scatola di fiammiferi che tiene un cricket
Quei bei vecchi tempi
Non riunirli un giorno domani
Ha lasciato il villaggio per diversi anni
Sono triste Sono arrabbiato
Incontralo stasera
Gli ho già sparato
Cari vecchi tempi
Non riesco a fermare la mia mano
Il suo corpo giaceva sul bordo del campo
Non era vecchio
Abbassai lo sguardo sul suo viso
Scusa per la sua infanzia.

Testi con lo stesso nome da Pham The My:

Cari vecchi tempi, ha inviato a chi
La leggera brezza primaverile ha scosso gli alberi
Ha camminato con me piccoli vestiti sonno rughe
Alla ricerca di un uccello storno ora ricordi ancora?

Cari vecchi tempi, ti preghiamo di rispedirlo a chiunque
La luna autunnale si arrampicava su verdi alberi di cocco
Lui e io andammo a dormire e ci sedemmo sulla veranda
Nello stormo di uccelli bianchi salvia una dolce fata gentile

Di notte, sdraiati, ascoltando il colpo di pistola in mezzo alla foresta, a cascata, hai menzionato il mio nome?
La notte di notte guardando la luna chiara collina bianca fiorisce, la sua vita è divertente?
L’ultima volta lo trovi rapidamente dove
Sono tornato nel piccolo villaggio ora la vecchia barca
Sentendo che sei crollato
Fermati nel vecchio negozio
Bevi acqua di cocco o lacrime a casa

Le vecchie strade non possono fare a meno di dimenticarle
Per favore, chiama il tuo nome tra le stelle
Ora dorme sdraiato ascoltando il fuoco delle armi
Come ricordava, rancido rancido rancido
Cari vecchi tempi, per favore legami al futuro
Non ho niente per me Non ho niente per te
Solo piccoli uomini armati tra la foresta profonda uccidono i nemici
Cari vecchi tempi, ti preghiamo di rispedirmi

Nota anche se non correlata, è la canzone “Golden Silk Dress”, molto famosa attraverso il canto di Khanh Ly

Domani vengo, per favore, indossa una seta gialla, ascoltami, ricorda.
La sua terra natale, bisognosa di amore umano, bisognosa di un sorriso
Dai l’anima al riposo

È anche una canzone umana, composta dal musicista Pham The My per dare a Ha Thanh, perché una volta, quando lo visitava nel suo letto d’ospedale, Ha Thanh indossava una camicia di seta gialla.

Una coppia di dischi è stata trovata in un giorno fortunato!

  • maggio 1, 2020

Il primo disco di Chicago – una delle band rock più antiche e di maggior successo che io abbia mai avuto. Ricordo che quando vidi 2 dischi di Chicago nel negozio dell’usato, la condizione era abbastanza buona, per un po ‘sbalordita non riuscivo ancora a ricordare dove avevo sentito parlare di Chicago, solo una vaga impressione che questa fosse una band di qualità e Notevole rapporto qualità-prezzo. Questo è tutto per l’acquisto. Solo ora ho avuto l’opportunità di trascinare Chicago fuori, aprendolo con questo disco di Chicago II.

Chicago II ha 2 dischi (4 lati) che mi sorprendono molto, perché spesso l’album non suona così tanto, soprattutto pieno di remix e buona musica. Prima di iniziare ad ascoltare Chicago, mi aspettavo che la loro musica fosse adatta a me. È vero. La musica improvvisata che unisce pop rock, jazz e rock progressivo mi fa ammirare per sempre.

Fin dall’inizio Movin ‘In, ero estasiato dalla voce del piano e dalla voce da cantante rustica, intervallata da solitari impennati. E così via, in tutto l’album, il jazz viene suonato con chitarra elettronica, piano rustico, flauto, flauto e percussioni … proprio come suona un’orchestra sinfonica, facendo oscillare la testa dell’ascoltatore. . Una particolarità è che tutte le canzoni sono perfette e maturano allo stesso modo, ogni canzone è come una melodia di armonia, ascoltando la sensazione di fondersi in un circuito.

È stata un’ottima impressione registrare il primo disco di una band così grande. Preparati a suonare il resto del disco che ho di Chicago da solo.

Il cantante gallese Tom Jones era uno dei cantanti maschili più famosi degli anni ’60 e ’70. Cantava tutti i generi, dalla luce come country, pop, forte come il rock o pieno di improvvisazione all’R & B, anima; e canta anche molto bene in qualsiasi genere. Sir Jones ha una voce baritonale forte, spessa e profonda che suona alla grande, specialmente in album come This Is Tom Jones.

Questo è Tom Jones era pignolo per il formato MOR che era piuttosto popolare all’epoca. MOR (Middle of the road) significa semplicemente che il formato musicale è commerciale, di mercato o trasmesso alla radio. È ricco di intonazione, in primo piano sullo sfondo della musica da camera è la tecnica di canto come l’armonia del cantante.

All’inizio dell’album, la canzone che era molto famosa attraverso la voce di Frank Sinatra – Fly Me to the Moon è stata eseguita da Tom Jones, ma non ha ancora un tono inferiore, come una vera canzone per big band, ha rivelato Mostra che tipo di musica verrà riprodotta attraverso l’album. Hey Jones dei Hey The Beatles è anche coperto da Sir Jones, che suona diverso dall’originale familiare (anche se è ancora difficile raggiungere il livello di “classico semplice ma perfetto” come quando cantavano i Beatles). Altre canzoni dell’album sono anche ben presentate, siano esse orientate verso l’R & B come Dance of Love, semplici ballate That Wonderful Sound o Sitting on the Dock of the Bay con archi e suoni orchestrali. rallegrati di nuovo.

Dato che questo è il primo album di Tom Jones che ho e che ascolto, sono un po ‘di parte. Anche se questo potrebbe non essere il miglior album di Tom Jones, ma per me questo è un album molto buono, tutto è completamente difficile da trovare qualche critica.